Uscire dalla friendzone con una ragazza: 5 potenti strategie

MI PIACI TANTO, MA SONO IN FRIENDZONE!

Uscire dalla friendzone con una ragazza è possibile?

Questa è la domanda che ti frulla in testa da giorni. Da quando hai conosciuto quella ragazza, non fai altro che pensare a lei.

Magari l’hai incontrata in un’app di dating. O l’hai conosciuta a una cena tra amici.

Magari sono settimane, forse qualche mese, che messaggiate.

Siete anche usciti insieme. Pizzeria, cinema, pub. Un giorno, ti ha presentato anche al suo gruppo di amici.

Qui ti sei convinto che fosse fatta. Hai pensato che fosse arrivato il momento giusto per liberarti di questo peso che ti portavi da un paio di mesi. Un peso che è diventato un macigno.


Quella ragazza ti piace tanto. In confronto, le prime cotte adolescenziali, quelle che ti hanno fatto soffrire come un pazzo, fanno ridere. Non fai altro che pensare a lei in ogni momento.

E così, hai deciso di fare il grande passo. Gli hai scritto un messaggio su WhatsApp. O, se sei molto coraggioso, le hai telefonato. 

E qual è stata la risposta?

“Sei un caro ragazzo, una persona meravigliosa. Ma per me sei solo un amico!”

Ed ecco che hai sperimentato cosa significa finire nella friendzone di qualcuno. Peggio di sentirsi dire “Le faremo sapere” dopo un colloquio di lavoro in cui hai dato tutto te stesso per ottenere quel posto.

PERCHE’ SI FINISCE NELLA FRIENDZONE?

Se una donna ti definisce ‘solo un amico’, vuole comunicarti, in modo delicato, che non le passa nell’anticamera del cervello di averti come compagno. Questo perché si è fatta un’immagine di te che non corrisponde alle caratteristiche che ricerca in un potenziale partner.

E come si fa a essere ‘friendzonati’?

Immagina di giocare a scacchi. Il tu obbiettivo è arrivare a fare scacco matto e vincere la partita contro l’avversario.

Se vuoi vincere, devi avere una strategia che ti permetta di fare le giuste mosse, e incastrare l’altro.

La stessa cosa accade nel gioco della seduzione.

Solo una solida strategia, fatta di mosse e contromosse, ti permette di giungere al traguardo e far dire alla donna ‘sì’.

Se sei finito nella friendzone, è evidente che tu abbia fatto dei passi falsi che hanno portato quella ragazza a etichettarti come ‘amico’.

Ma non disperarti.

Sono qui per spiegarti 5 potenti strategie per conquistare la ragazza dei tuoi sogni, e passare dallo status di amico a quello di compagno.

Lo scopo di queste tecniche è quello di far crollare il castello mentale che lei si è fatta su di te.

Non è facile. Eppure, molte persone, grazie a questi consigli, hanno oltrepassato la ‘zona vietata’ di un rapporto, diventando gli amanti di quelle donne che li consideravano dei semplici amici.


Sei pronto per la conquista? 🙂

STRATEGIA.1: NON ESSERE IL SUO CONFIDENTE

Uno degli errori più frequenti che i ragazzi commettono è diventare confidenti della ragazza che le piace.

Spesso, sono convinti che sia la strada maestra per conquistare una donna: in fin dei conti, uno dei pilastri cardine dell’amore è la fiducia, giusto? E una donna che si confida vuol dire che ha stima di qualcuno.

Bene, vado dritto al punto: diventare il confidente di una donna equivale a fare voto di castità su di lei.

Una delle strategie principali della seduzione è il non svelare tutto all’altro. Anzi, si lasciano sempre delle zone d’ombra, in modo da apparire più misteriosi. E quindi, più intriganti.

Se una donna ti elegge a suo confidente, ti sta dicendo chiaro e tondo che non ha intenzione di sedurti, né di essere sedotta. Ti ha inserito in una zona di confort in cui non intende uscire.

Se poi ti inizia a fare confidenze su un altro uomo che le piace, allora puoi dire addio a qualsiasi sogno di conquista.

Per questo motivo, ti dico: non diventare il suo confidente. Altrimenti, stai facendo l’amico. Non l’amante.


Se ti cerca chiedendoti consigli su qualcosa o qualcuno, non rispondere. O dai risposte vaghe (“Non posso aiutarti, non ho mai vissuto questa situazione”).

STRATEGIA.2: INIZIA A ESSERE SFUGGENTE

Uno dei classici errori che molti uomini fanno (e che vengono strigliati da me) è fissarsi sulla donna su cui hanno messo gli occhi.

Questo porta a una serie di atteggiamenti sbagliati come:

  • Messaggi continui e quotidiani
  • Inviti pressanti a uscire e incontrarsi (rifiutati)
  • Richiesta perpetua di attenzioni


Agire in questo modo ti porta a due conseguenze disastrose:

  1. La donna inizia a diventare allergica nei tuoi confronti perché si sente soffocata (e tu vuoi essere l’antistaminico, vero?)
  2. Si crea una relazione asimmetrica, dove tu sei sottomesso e lei domina. E per le donne, gli uomini zerbini non hanno valore.


Ecco allora che devi cominciare a prendere le distanze dalla tua ‘amata’.

Smetti di cercarla. Aspetta che sia lei a farlo.

Se possibile, non rispondere subito. In questo modo, dimostri di avere una vita impegnata, e quindi interessante. Ma soprattutto, che non stai tutto il giorno ad aspettare un suo messaggio.

Così, l’immagine di bravo amico premuroso e pronto a esserci quando c’è bisogno inizia a traballare.

STRATEGIA.3: FATTI PERCEPIRE DESIDERATO DALLE ALTRE

Un metodo fondamentale per uscire dalla friendzone è far capire alla ragazza che non è l’unica a essere presente nella tua vita.

Molte donne che si sono rivolte a me hanno confessato di ritenere poco interessanti gli uomini senza ragazze che gli ronzano intorno.

Dietro tutto ciò si cela meccanismo scientifico: la riprova sociale.

Si tratta di uno dei principi di persuasione più potenti. Ne parla anche Robert Cialdini, psicologo di fama mondiale autore del bestseller “I principi della persuasione”.

Prova a immaginare di dover scegliere un ristorante. Vai su Google, e ti escono fuori due possibilità.


Uno ha 540 recensioni positive. L’altro ne ha solo 5.

Quale ristorante sceglieresti?

La stessa cosa accade nelle relazioni sociali. Più si è circondati da persone, più valore si acquisisce agli occhi degli altri.

Per questo motivo, frequenta altre donne. E fai in modo che lei lo venga a sapere.

Come?

Ovviamente, non mandarle foto di te con altre. Così capirebbe il tuo gioco, reputandoti falso e ridicolo.

Invece, quando esci con qualcuna, pubblica post al riguardo sui social.

Potresti pubblicare una foto sul tuo profilo di due bicchieri di vino, senza rilevare l’identità dell’altra persona. Così, lei comincia a domandarsi: “Con chi si sta vedendo?”

Oppure, pubblicare un post generico dove scrivi “Lo stalking non è solo roba da uomini! Come faccio a liberarmi di una scocciatrice?”

In questo modo, la ragazza si accorge di non essere l’unica. Ma soprattutto, nota come tu sia un uomo ambito dalle donne. E questo potrebbe portarla a rivalutarti.

STRATEGIA.4: LAVORA SU TE STESSO

Una volta Gandhi ha detto:

“Tutti vogliono cambiare il mondo, ma nessuno sé stesso”.

Quante volte ti sei lagnato delle cose che andavano male, dando la colpa al destino crudele, all’astrologia o alla società?

Beh, ti rivelo un segreto: le cose cambiano se cambiamo noi stessi.

Lo stesso discorso può essere applicato all’amore.

Se vuoi avere qualche chance di conquistare la donna che ti ha ‘friendzonato’, prova a vedere se puoi migliorare qualcosa di te stesso.

Potresti, per esempio, imparare una nuova lingua. Magari scopri che sei portato per le lingue straniere.

Oppure, iscriverti a un corso di ballo latino-americano. Non solo è un modo per conoscere altre persone, ma anche per acquisire nuove abilità che ti donano carisma. E saper ballare non è cosa da poco!

Insomma, cerca di scoprire quelle qualità che ti sei nascosto per tanto tempo.

Non ci guadagnerà solo l’autostima, ma anche la tua immagine agli occhi di quella ragazza.

Quando si accorge che hai delle caratteristiche inaspettate, l’idea di te che si è fatta di te inizia a sfumare. E comincia ad avere voglia di conoscerti meglio.

Friendzone

STRATEGIA.5: COMINCIA A OSARE

Se dopo aver attuato queste strategie, la ragazza ti ha chiesto o ha accettato un appuntamento, allora sei a un passo dalla vittoria.

L’errore compiuto da molti uomini in fase di incontro è di essere troppo titubanti, ansiosi e poco decisi nei confronti delle donne desiderate. Questo perché percepiscono di essere visti come amici, e non vogliono turbare quell’immagine.

Insomma: se durante un incontro, mantieni sempre le distanze dalla ragazza, mostrandoti il ‘santo’ della situazione, e poi mandi un messaggio dove ti dichiari, stai sicuro che il fallimento è assicurato.

ATTENZIONE: non sto dicendo di buttarti addosso a quella persona, né di fare il passo più lungo della gamba.


Inizia però a osare. Durante le uscite, prova a cercare un contatto fisico con lei, sempre in modo rispettoso e prudente.

Una buona mossa è farle un regalo inaspettato. Molte donne amano essere sorprese.


In questo modo, potrai farle capire in modo chiaro ma non sfrontato come non desideri essere suo amico, ma qualcun altro.

E se la ragazza in questione si sentirà a suo agio rassicurata dal tuo tocco fisico e nota come ami sorprenderla, allora i confini della friendzone iniziano a vacillare.

Se percepisci da parte sua un cambiamento, allora è la volta buona di provare a farti avanti.

Evita di mandare messaggini su WhatsApp.

Chiedile un incontro, dicendole che vuoi parlarle di una questione urgente. Se accetta, hai per le mani una palla gol clamorosa che non puoi fallire.

Non ce la fai da solo? Non hai ancora il coraggio di dichiararti, perché non sai trovare le parole giuste? Non sai come uscire dalla friendzone?

Contattami. E sarò felice di aiutarti.

Ricomincia dall’Amore 🙂
Domenico Iapello (Love Coach)

Scopri il Metodo Ricomincio dall'Amore

Accedi al corso gratuito di Domenico Iapello per Ricominciare dall’Amore. Per te 1 lezione al giorno per 6 giorni con un metodo efficace che ti permetterà di riabbracciare chi ami.

Immagine predefinita
Domenico Iapello - Love Coach

Mi chiamo Domenico Iapello e ti do il benvenuto nel mio mondo! Sono un Love e Life Coach specializzato in PNL e aiuto uomini e donne a vivere relazioni meravigliose. Puoi seguirmi su INSTAGRAM e iscriverti al mio canale YOUTUBE per avere tanti contenuti gratuiti sul miglioramento personale e relazionale.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy