Come Sedurre un Uomo Sposato: Cosa sapere?

 

Come sedurre un uomo sposato e soprattutto è giusto o no farlo? Cerchiamo di capirlo insieme in queste poche righe 🙂

Sono certo che se stai leggendo questo post è perché soffri molto per non riuscire ad avere tra le tue braccia l’uomo che desideri e che forse non è ancora riuscito a prendere una decisione definitiva. Ecco, se vuoi sapere come sedurre un uomo sposato, sono qui e spero di poterti aiutare.

Mi presento, mi chiamo Domenico Iapello (Love Coach) e da diversi anni aiuto uomini e donne a riconquistare o sedurre la persona amata, con gentilezza ed eleganza. Il mio è un lavoro di ricerca continuo, che ad oggi ha sviluppato una propria metodologia accurata e testata su diverse persone. Ma bando alle ciance ora parliamo di te.

Non ci crederai ma esiste una strategia vincente per sedurre un uomo sposato, ma bisogna prima fare chiarezza: ti attrae o lo ami? Credi sia giusto allontanarlo dalla propria famiglia oppure no? Credi veramente che lui sia innamorato di te, o quando torna a casa ama anche la moglie come te? Queste domande bisogna porsele e capire se desideri il suo essere sposato e irraggiungibile, o lui come uomo.

Risultati grandiosi sono stati ottenuti dalle donne che hanno intrapreso un percorso di seduzione, per apprendere questa linea vincente che passa per la strategia che sto per rivelarti e che ti permette di sedurre l’uomo che ami.

Molto spesso si ha a che fare con un uomo iperlogico, che non vuol sentire spiegazioni ed ha sempre pronta la scusa da rifilarti. Allora prima di andare avanti dai un’occhiata a questo video 🙂

Come sedurre un uomo sposato? Ecco la strategia.

Se troverai il coraggio di seguire questo consiglio, lui sarà per sempre tuo. Ma prima di tutto devi porti le domande qui sopra e risponderti sinceramente. Poi seguire il corso gratuito di seduzione che ti propongo, per avere le idee chiare e nitide sull’uomo che hai davanti.

Il distacco repentino per sedurlo
La strategia è semplice ma difficile da digerire. Per sedurre un uomo sposato, bisogna attendere il momento in cui insieme state benissimo. Il momento in cui siete stati a letto ed è stato meraviglioso. Guardalo negli occhi e digli queste parole:

E’ stato meraviglioso e non credo che incontrerò un altro uomo come te. Purtroppo questa era l’ultima volta insieme, ho conosciuto un uomo disposto ad amarmi e a darmi ciò che desidero. Anch’io desidero quest’uomo e non voglio sprecare questa possibilità. Ti chiedo di non cercarmi più.

Vuoi Sedurlo?

Lascia il tuo nome e la tua e-mail e guarda subito il Corso Gratuito, che ti aiuterà ad attrarlo a te senza più ansie.

E dopo cosa fare?
Lo saluti e non starai li ad argomentare, per nessuna ragione. Vai via e non lo cerchi per almeno 4 settimane. Lui farà di tutto per farti cambiare idea. Ti accorgerai che è seriamente intenzionato quando prenderà decisioni definitive. Prova questa strategia e poi dimmi pure come è andata. Ma attenzione, non farti vedere debole o la sprechi.

Il mantenimento
Una volta sedotto un uomo sposato, non sprecare tutto per la smania di averlo tra le tue braccia. Abbi la pazienza di attendere, perché o lo avrai o lo perderai per sempre. Non puoi restare sempre in ballo, sei una donna di valore.

Una nota importantissima: seguici se veramente lo vuoi sedurre e conquistare.

Riepilogando, se vuoi sapere come sedurre un uomo sposato, devi attivare questa strategia semplice e potente, che inizialmente ti cosata molto sacrificio e dolore, ma nel giro di pochi giorni vedrai già i primi risultati. Poi se lo vorrai potremo seguirti passo passo scrivendoci al numero Whatsapp 3395378710.

Buona seduzione 🙂
Domenico Iapello (Love Coach)

Default image
Domenico Iapello
Mi chiamo Domenico Iapello e ti do il benvenuto nel mio mondo! Sono un Love e Life Coach specializzato in PNL e aiuto uomini e donne a vivere relazioni meravigliose. Puoi seguirmi su INSTAGRAM e iscriverti al mio canale YOUTUBE per avere tanti contenuti gratuiti sul miglioramento personale e relazionale.

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su “Accetto”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy